The Girl next Deer A/I 2017-18

lunedì 11 settembre 2017
Vale un pò la stessa regola del mio armadio: tante, TROPPE cose e fantasie e colori che cercare di abbinare tra loro è paragonabile solo ad una puntata di "Giochi senza frontiere" (ve lo ricordate?!).
Jocelyn.
Che credo sia anche un tessuto...



Poi, quando effettivamente ti svegli la mattina ed hai l'esigenza di vestirti per affrontare la tua giornata senza essere denunciata, ECCO.

NON HAI NULLA.

Ovvio.
Perchè se esce il pelo rosa, vuoi il pelo rosa. Se vanno le toppe, ti tappezzi anche le mutande. Va di moda il giallo; vuoi non vestire di giallo?!
E la risposta è NO.
Perchè tu quella roba gialla (o pelosa o patchata o quello che è) non la indosserai mai. Giusto forse il giorno dopo averla comprata e poi mai più.

Mia mamma ha ragione (OVVIO): "Meglio la qualità che la quantità; dovresti avere pochi capi ma particolarmente belli e soprattutto in grado di essere indossati più di una volta e mixati tra loro senza sembrare una scappata di casa".

Io invece mi rendo conto che mi alzo con la voglia di pantalone nero (voglio dire, una cosa BASICA, che dovremmo avere tutte) e non ce l'ho.
In compenso ho: pantalone lungo rosa con stampa esotica di foglie e scimmie, boyfriend bianchi strappati, pantaloni cropped color ruggine (WTF?!), cargo coi ricami di fiori.

Tutto questo era comunque per dire che ho deciso il nuovo outfit autunno/inverno per il mio blog.
E' semplice, senza fronzoli. Black&white.
Così magari non mi stanco domani. E scrivo di più.




Adesso scusatemi che vado a vedere meglio quel pellicciotto leopardato che avevo visto nella home di h&m...